Percorso > Home > Webzine > Musica

Musica

Separatore grafico
Separatore grafico
Estate Fiorentina: nasce Flower, il nuovo spazio estivo al Piazzale Michelangelo
[ 04-08-2016 ]

L'Estate Fiorentina 2016 si arricchisce del suo undicesimo spazio. Un vero e proprio salotto verde e culturale affacciato su tutta la città e che fino al 30 settembre terrà compagnia a fiorentini e turisti con una ricca programmazione di concerti, incontri letterari e ristorazione di qualità: è il Piazzale Michelangelo che giovedì 4 agosto inaugurerà "Flower (For Living On a Wonderful Ecological Resource)", il progetto ideato dall'associazione culturale Art in Progress e che vede come partner Controradio, Giunti Editore, amblè ed Easy Living.  

"Il nostro obiettivo è stato raggiunto: portare tempo libero di qualità in Piazzale - ha esordito il sindaco Dario Nardella alla presentazione di Flower in Palazzo Vecchio. L'idea è di una "Versiliana' fiorentina", un vero e proprio esperimento "all'insegna della bellezza e del rispetto per questo luogo" - ha aggiunto Nardella, sottolineando come Flower faccia parte del progetto più ampio di riqualificazione e recupero del Piazzale, rappresentandone "il cuore pulsante e culturale". A confermare l'importanza del progetto è stato Tommaso Sacchi, curatore artistico dell'Estate Fiorentina, che ha evidenziato come "Flower" costituisca "il polmone creativo, sociale e culturale dell'Estate. Perché il Piazzale non sia solo luogo di selfie selvaggi, ma luogo identitario di tutta la città, di dibattito e racconto". Particolare attenzione, inoltre, al versante del degrado ("vogliamo che il piazzale sia vissuto con divertimento, ma con equilibrio, rispetto, con la testa", ha precisato Nardella) e a quello dell'allestimento: moderno e raffinato, "Flower" apparirà come un salotto dotato di tavolini, sedute, una pedana in legno su cui si svolgeranno gli eventi e circondato da piante e alberi grazie al supporto del vivaio "Guido degli Innocenti", dal quale si potrà godere la spettacolare vista su Firenze.
 
La programmazione di Flower è ricca e composita: oltre 30 eventi, quasi tutti i giorni, divisi in varie rassegne monotematiche delle quali la prima ad essere inaugurata sarà quella riservata a "Musica e Teatro", curata da Riccardo Ventrella. Nello specifico la parte musicale vedrà al suo interno la rassegna dal titolo "Jazz dopo il tramonto" con protagonisti alcuni artisti locali come il pianoforte di Alessandro Galati, il melange di Fabio Morgera, la voce di Anna Granata o il sax di Dario Cecchini. Questa rassegna vivrà un'apertura eccezionale giovedì 4 agosto con il trio del noto chitarrista americano Kurt Rosenwinkel, mentre tra gli appuntamenti successivi segnaliamo quello del 10 agosto con il quintetto di Bruno Sartori. All'interno del programma musicale anche la rassegna "Ed io tra di voi", un momento intimo di confronto tra un cantante, la sua chitarra e il pubblico, proprio come fossimo in un salotto di casa, e che vedrà tra i protagonisti Massimiliano Larocca, Gianfilippo Boni e Nicola Pecci. Per quanto riguarda il teatro, invece, Flower ospiterà la rassegna "Letti con vista", dove noti attori fiorentini leggeranno tra le righe autori che gravitano attorno al mondo dell'umorismo come Buzzati e Collodi: il ciclo di appuntamenti sarà aperto il 5 agosto da Simone Faloppa che leggerà alcune pagine di "Fantozzi".

Controradio curerà la rassegna "This is Florence! Talk (Radio) Show" dove le storie della città, tra passato, presente e futuro, saranno stimolate dai giornalisti di Controradio e raccontate dalla viva voce dei personaggi che la animano, dal vivo o in diretta radiofonica. In programma un focus sull'arte contemporanea con i direttori dei musei fiorentini; le storie di Firenze tra dialetto fiorentino e italiano con l’Accademia della Crusca; il cibo a Firenze fra tradizione e innovazione (dai trippai ai cuochi stellati); i 50 anni dall'alluvione e i 90 anni della Fiorentina (con Giunti Editore). Controradio curerà inoltre la rassegna "Con il dito puntato": dal piazzale l’ospite della serata punterà il dito verso i capolavori della città, con un racconto/reading realizzato da illustri personaggi che si sono occupati dei luoghi che raccontano, dall’architetto Francesco Gurrieri che parlerà della cupola del Brunelleschi, allo storico dell’arte Antonio Natali (Uffizi), al priore Bernardo Gianni (Chiesa di San Miniato), al Rettore Luigi Dei (Tempio Ebraico), allo chef Fabio Picchi (quartiere S. Ambrogio) con Giunti Editore.

Giunti Editore organizza la rassegna “Racconti di fine estate”, in cui importanti autori si raccontano al pubblico attraverso i loro libri su vari temi come scienza, musica, attualità e molto altro ancora. Tra gli ospiti lo scienziato Stefano Mancuso, che illustrerà i risvolti più affascinanti della neurobiologia vegetale; Riccardo Bertoncelli, uno dei narratori più autorevoli della scena rock e jazz del Novecento; Sergio Staino, con il suo romanzo a fumetti di satira politica; scrittrici come Simona Sparaco (che dialogherà con Massimo Gramellini) e Catena Fiorello (che dialogherà con Rita Dalla Chiesa); un incontro con Lucia Bacciottini su come vivere green e uno con Antonio Fusco, funzionario di polizia, sulle tecniche investigative tra fiction e realtà.

Non mancherà, infine, un punto ristoro gestito da amblè; uno spazio che valorizzerà il territorio, la qualità dei prodotti a Km0, la loro genuinità e semplicità, ponendo alla base delle propria filosofia anche il rispetto per l'ambiente, l'idea del riciclo e del riutilizzo della materia (sarà ad esempio utilizzato solo packaging riciclato e riciclabile).

Per maggiori informazioni: www.estatefiorentina.it

di Alessandra Toni

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)