Mercoledì 13 Dicembre 2017
Percorso > Home > Webzine > Musica

Musica

Separatore grafico
Separatore grafico
Musart Festival: concerti di Yann Tiersen, Francesco Gabbani, Paolo Conte e Raphael Gualazzi
[ 17-07-2017 ]

Da Paolo Conte a Raphael Gualazzi, da Yann Tiersen a Francesco Gabbani passando per due opere note della classica novecentesca sono solo alcuni dei nomi italiani e internazionali che costellano l'offerta musicale proposta dal Musart Festival, che si svolgerà a Firenze nella piazza Santissima Annunziata dal 17 al 23 Luglio.

Un progetto che nasce nel 2016 come una sfida: quella di inserire nel panorama cittadino un'offerta culturale che va al di là di quella musicale, ma coinvolge anche quella artistica, gastronomica coinvolgendo la piazza di SS Annunziata, luogo di accoglienza per eccellenza, a 360°. Come? Non solo con grandi concerti ma anche con visite ai tesori dell'arte fiorentina limitrofi alla piazza, una mostra fotografica e lo spazio adiacente di Piazza Brunelleschi adibito a foyer con una zona gourmet.

Un cartellone che si arricchisce di due serate in più, rispetto allo scorso anno, arrivando dunque a sei eventi concentrati nell'arco di una settimana.

Si comincia lunedì 17 luglio con Yann Tiersen, compositore e musicista francese già autore della celebre colonna sonora de "Il favoloso mondo di Amelie", che presenterà il nuovo album "Eusa", ispirato all'omonima isola bretone dove l'artista ha scelto di vivere.

Martedì 18 luglio è la volta di Raphael Gualazzi e del suo "Love Life Peace tour". La scaletta spazia dai nuovi brani di “Love Life Peace” fino ai grandi successi contenuti negli album "Reality and Fantasy" e "Happy Mistake". Filo conduttore dello show è il “divertissement” musicale, tema che lega i brani dell’ultimo album. Attorno al pianoforte di Gualazzi troviamo la sua eccezionale band con sezione fiati.

Mercoledì 19 luglio si sprigiona la potenzialità di questo teatro a cielo aperto poicé la serata è dedicato alla classica novecentesca con "Carmina Burana" di Carl Orff e il "Boléro" di Maurice Ravel. Sul palco un ensemble di 200 elementi composto dall'Orchestra della Toscana e dal Coro di Roma, la direzione è affidata al giovane Daniele Rustioni.

Attesissima la data fiorentina di Paolo Conte, prevista per giovedì 20 luglio dove il cantautore piemontese celebra l'uscita del nuovo album, "Amazing game", riportando in scena i suoi classici: da "Sotto le stelle del jazz" ad "Aguaplano", da "Via con me" a "Max" con una performance impreziosita da un ensemble di dieci elementi.

Venerdì 21 luglio, protagonista il recente vincitore dell'ultimo Festival di Sanremo, campione di click in rete e di passaggi radiofonici, ma soprattutto alfiere di una nuova generazione di cantautori/interpreti: Francesco Gabbani.

Sabato 22 luglio piazza della Santissima Annunziata ospita "Botanica", spettacolo a ingresso gratuito prodotto dal collettivo DEPRODUCERS - Vittorio Cosma, Riccardo Sinigallia, Gianni Maroccolo e Max Casacci - in collaborazione con ABOCA e il Prof. Stefano Mancuso.

La chiusura del festival Musart è invece affidata al pianista Cesare Picco, domenica 23 luglio con il "Concerto all'Alba" delle 4.45 nel Chiostro degli Uomini dell'Istituto degli Innocenti.

Musart Festival è una produzione Prg Firenze promossa da Comune di Firenze - Estate Fiorentina 2017, Camera di Commercio Firenze, Toscana Promozione Turistica. Con il sostegno di Unicoop Firenze, Sammontana, Findomestic Banca, Publiacqua, Petti, Prinz, Le Chiantigiane, Caffè Cesare Magnelli.

Per ulteriori informazioni: www.musartfestival.it 

Valentina Messina

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)