Venerdì 21 Settembre 2018
Percorso > Home > Webzine > Musica

Musica

Separatore grafico
Separatore grafico
Barcelona Gipsy Balkan Orchestra in concerto alla Sala Vanni di Firenze
[ 25-02-2018 ]

Domenica 25 febbraio 2018, alle ore 21.15, alla Sala Vanni di Firenze sarà in concerto La Barcelona Gipsy balKan Orchestra (BGKO), un ensemble internazionale con base a Barcellona che sta risvegliando l’interesse del pubblico di tutta Europa per la sua reinterpretazione genuina della musica tradizionale dei Balcani, del Medio Oriente e del Mediterraneo. Una musica che va direttamente al cuore, senza trucchi. Scrive Richard Bach nel libro Illusioni: “raramente i membri di una famiglia nascono sotto lo stesso tetto”. Non esiste descrizione più calzante di questa per raccontare i Barcelona Gipsy balKan Orchestra.

In breve tempo il gruppo si è fatto conoscere ed apprezzare in tutta Europa, tenendo concerti in oltre 25 paesi, durante i quali ha riproposto il patrimonio musicale gitano, klezmer, bosniaco, serbo, albanese, rumeno, russo e ottomano. Brani che parlano d’amore e libertà, canzoni contro la guerra, canti rivoluzionari, un repertorio ricchissimo che scavalca le frontiere, geografiche e politiche, per abbracciare l’umano, nella sua ricca e meravigliosa complessità. Più ci si immerge in questo paesaggio sonoro variopinto e più si scopre quanto questo gruppo sia la rappresentazione in piccola scala di quello che dovrebbe essere l’Europa, “l’antica penisola del tramonto”, per dirla con Vàclav Havel, che invece di farsi unita si sta scomponendo, lacerata da frontiere e filo spinato. La loro musica protegge le diversità, si incarna in esse, le fa fiorire, per restituirle a noi in forma di canto.

L’ultimo album della band spagnola, Od Ebra do Dunava (2016), ci apre le porte ad un Oriente escluso ormai dalla nostra geografia mentale e sostituito con l’est, “freddo monosillabo astronomico”.

Questi artisti visionari non solo ci regalano l’emozione di un viaggio sonoro come non se ne fanno più, ma insegnano anche ad aprirci al dialogo e riscoprire che “tutto quello che è umano non ci può essere estraneo”, parafrasando Terenzio.

La musica dei BGKO diventa così un ponte tra le civiltà, un passaggio sull’insidioso mare della paura che lambisce questo nostro tempo ed è capace di erodere radici, storia, identità, per lasciarci soli e senza memoria.

Nata a Barcellona come evoluzione della Barcelona Gipsy Klezmer Orchestra, la band è composta da sette musicisti di sei paesi diversi: la voce è dell’incantevole Sandra Sangiao, viene dalla catalogna; il fisarmonicista Mattia Schirosa arriva dall’Italia; Stelios Togias, il percussionista, viene dalla Grecia; Julien Chanal, il chitarrista, é francese; Ivan Kovacevic, il contrabbassista, arriva dalla Serbia; Dani Carbonell al clarinetto, è spagnolo e Oleksandr Sora violinista dall’Ucraina.

Per informazioni: www.eventimusicpool.it - www.bgko.org

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)