Venerdì 21 Settembre 2018
Percorso > Home > Webzine > Musica

Musica

Separatore grafico
Separatore grafico
'Bella, Prof!' il pop didattico di Lorenzo Baglioni in concerto all'ObiHall
[ 23-02-2018 ]

"Dobbiamo cercare di parlare la lingua dei ragazzi che ci ascoltano". Lo afferma Lorenzo Baglioni in occasione della presentazione del nuovo album 'Bella, Prof!' e del tour che naturalmente farà tappa anche nella sua Firenze, con un concerto all'ObiHall mercoledì 21 marzo.

Uscito il 16 febbraio per Sony Music, il disco è un po' una sfida alla didattica tradizionale: dodici canzoni, ciascuna su un argomento diverso e con un tributo a un genere musicale o a un artista. C'è il punk ribelle ne 'La classificazione dei silicati' sulla geologia - scienza spesso ritenuta minore da matematici e fisici - ma c'è anche una trap sui logaritmi che viene interpretata dalla Dark Prof Gang, rivisitazione della Dark Polo Gang. Non mancano i riferimenti alle boyband, una su tutte 'Le leggi di Keplero': nata dalla passione di Baglioni per la geografia astronomica, viene cantata dal pop smielato dei Supplenti Italiani e promette soluzioni ai problemi di cuore attraverso una spiegazione sul moto dei pianeti. C'è poi il singolo portato sul palco di Sanremo, 'Il congiuntivo': grande cliché degli errori più frequentemente commessi nella lingua italiana e spesso causa di rottura delle relazioni, il brano viene eseguito dal gruppo a cappella degli Studenti per caso.

Dalla scuola e dall'insegnamento Baglioni è affascinato, essendo stato lui stesso professore di matematica per due anni ed avendo visto gli studenti spesso annoiati. Per questo motivo con il suo album prova a immaginare una didattica diversa, ad esempio spiegando una delle regole più odiate in matematica - 'Il teorema di Ruffini', la prima traccia lanciata sul web che ha catalizzato l'attenzione su di lui- usando la stessa lingua che parlano gli artisti che i ragazzi ascoltano in cuffia e domandandosi come la spiegherebbe un rapper. La provocazione del pop didattico dà già i suoi risultati: "È una cosa meravigliosa sapere di professori che davvero usano le mie canzoni; classi di elementari con ragazzini che cantano 'Il congiuntivo', una roba che mi emoziona tantissimo".

Una serie di successi inaspettati: andare a Sanremo parlando di grammatica, essere in cassifica con un disco che parla di logaritmi, di perifrastica passiva, di principi della termodinamica, e suonarlo dal vivo per la prima volta all'ObiHall. Sarà uno spettacolo naturalmente incentrato sull'album ma che includerà anche le canzoni del vecchio repertorio, come quelli dei video pubblicati su YouTube. Rispetto ai live del passato, il tour di 'Bella, Prof!' sarà meno "chiacchierato" e verrà dato molto più spazio alla musica, non abbandonando mai del tutto la componente del teatro alla quale Baglioni è affezionato.

Infine, verrà presto trasmesso su Sky Uno HD un mini-show che porta lo stesso titolo dell'album, con dodici episodi della durata di 5 minuti ciascuno nei quali Lorenzo spiegherà le sue canzoni con l'aiuto di un professore. Come ha affermato, del resto "Sono laureato in matematica e ne conosco una piccola parte, ma gli unici ringraziamenti che faccio nel disco sono ai due inventori di Wikipedia, senza i quali 'Bella, Prof!' non sarebbe mai esistito".

Biglietti: 15 - 20 - 25 euro.

Info: www.bitconcerti.it - www.obihall.it

Sara Russo

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)