Percorso > Home > Webzine > Musica

Musica

Separatore grafico
Separatore grafico
I groove mediorientali di Habibi Funk e Saeed Aman per il Middle East Now Party al BUH!
[ 14-04-2018 ]

The Guardian lo ha definito “piacevolmente bizzarro” e l’ultima compilation, pubblicata lo scorso dicembre, si è guadagnata un incredibile 7.6 dall’iconico magazine Pitchfork: a BUH! circolo culturale urbano di Rifredi (via Panciatichi, 16) in occasione della 9a edizione di Middle East Now sabato 14 aprile 2018 arriva la straordinaria selezione musicale dal mondo arabo del progetto "Habibi Funk", dal vivo per la prima volta in Italia per un party travolgente e irresistibile. Aprirà il live il djset a cura di Saeed Aman (ingresso libero con tessera Arci – apertura porte ore 22.00).
Suoni eclettici, scovati su cassette e vinili nei bazar dei paesi mediorientali: questo è Habibi Funk, progetto discografico ed etichetta nata nel 2012 a Casablanca e fondata dal dj berlinese Jannis Stüerz. Negli anni trascorsi in tour in Nord Africa con Blitz The Ambassador e il progetto “Sawtuha” con Oddisee e Olof Dreijer dei The Knife, Jannis ha collezionato una serie incredibile di dischi tra funky, soul e influenze psych dal mondo arabo risalenti alle tre decadi ’60, ’70 e ’80. Habibi Funk ha pubblicato 7 release, miscelando tracce sconosciute di cui non esistono informazioni in rete e grandi classici dell’”arabic groove”, ma giura di non volersi fermare qui. Dopo essersi esibito nelle capitali di tutto il mondo, Cairo, Dubai, Londra, Parigi, Amsterdam, per citarne solo alcune, nell’estate del 2017 Stüerz è protagonista in Boiler Room Beirut con il suo blend unico di rarità dal Sudan, dal Marocco, dal Libano, dall’Algeria, dalla Tunisia e dalla diaspora araba in Europa.
Aprirà le danze, il djset di Saeed Aman, producer iraniano residente a Firenze da più di dieci anni. Responsabile della programmazione musicale di Middle East Now, nei suoi set coniuga groove mediorientali con elettronica di stampo occidentale. Cresciuto nella scena underground di Teheran, oggi Aman è una tra le personalità artistiche più interessanti a Firenze ed ha fondato il trio BowLand con cui ha pubblicato lo scorso anno l’album “Floating trip”, sorprendente esordio discografico nato dalla fusione di esperienze e sound, tra sound dal Medio Oriente e musica elettronica.    

Per ulteriori informazioni:
https://www.facebook.com/BUHCircoloculturaleurbano/

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)