Percorso > Home > Webzine > Musica

Musica

Separatore grafico
Separatore grafico
Arte&Mercati: concerto ''Un pensiero per Rossini'' a Palazzo Bastogi
[ 02-05-2018 ]

Mercoledì 2 maggio 2018, alle ore 16,00, si rinnova l’appuntamento con l’Associazione “Arte & Mercati”, che in occasione delle celebrazioni dell’anniversario dell’indipendenza della Toscana del 1859, organizza presso la “Sala delle Feste” di Palazzo Bastogi, in via Cavour n.18 Firenze, la seconda edizione del “Salotto Musicale tra Granducato e Regno d’Italia”, con in programma il concerto intitolato “Un pensiero per Rossini”.

L’esibizione prevede l’esecuzione di una selezione di musiche di Mauro Giuliani (1781-1829) e Niccolò Paganini (1782-1840), interpretate al violino e alla chitarra dai musicisti Roberto Noferini e Donato D’Antonio. Il concerto, nato grazie alla compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana vuol essere un vero e proprio omaggio a Rossini, celebrando in occasione del 150° anniversario della morte del compositore italiano, un profondo legame con il periodo storico in cui l’indipendenza della Regione Toscana si inserisce , ovvero l’Ottocento. Fu proprio il 27 aprile del 1859 con la formazione di un Governo provvisorio, che si crearono le basi per il successivo passaggio della sovranità dal Granducato di Leopoldo II al Regno di Sardegna, segnando così un importante contributo verso l’unificazione del Regno d’Italia.
La scelta dei brani musicali nell’omaggio a Rossini, permette grazie alla loro eleganza, di esaltare i tratti distintivi della musica da “salotto” ottocentesca e risorgimentale italiana, di derivazione operistica e insieme creare un vero e proprio legame con il movimento risorgimentale. È noto infatti, che l’appassionato amatore di chitarra Giuseppe Mazzini si dilettava con le riduzioni delle arie delle opere più in voga del momento, fra le quali prediligeva su tutte quelle di Rossini.
Il prodigioso violinista Nicolò Paganini, altra figura emblematica di questo periodo storico, era oltre che un virtuoso violinista, anche un provetto esecutore di chitarra e profondo estimatore dell’opera di Rossini, da cui ha tratto alcune serie di variazioni trascendentali.

Il concerto organizzato dall’Associazione “Arte & Mercati” in programma il 2 Maggio 2018, inizierà alle ore 16:00 con una visita guidata alle sale monumentali di Palazzo Bastogi, seguirà alle ore 16:30 un’introduzione storica e un saluto inaugurale da parte del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani, per poi alle 16:45 dare inizio all’esibizione dei musicisti impegnati nell’omaggio a Rossini.

Programma:
M. Giuliani: Grande Sonata op. 85
N. Paganini: Sonatina op.3 n. 6 in mi minore
N. Paganini: Sonata Concertata
N. Paganini: Capriccio 24 per violino solo
N. Paganini: Ghiribizzi dedicati a Rossini per chitarra sola
N. Paganini: Variazioni sulla quarta corda sopra temi dal Mosè di Rossini

Il Concerto è ad ingresso gratuito. L’accesso alla “Sala delle Feste” di Palazzo Bastogi sarà consentito nei limiti dei posti previsti ai sensi della normativa in materia di sicurezza

Biografie:
L’Associazione culturale “Arte & Mercati” si presenta come una realtà presente da molto tempo nel panorama musicale fiorentino con iniziative culturali che dal 2009 hanno lo scopo di promuovere l’arte e la cultura attraverso l’organizzazione di festival, rassegne, concerti ed eventi nelle principali location e mercati storici della città di Firenze. Importanti ed originali sono i concerti organizzati in occasione della festa dell’Annunciazione coincidente con l’inizio dell’anno fiorentino, presso la Basilica della SS. Annunziata, in collaborazione con le realtà del CORO ED ORCHESTRA DESIDERIO DA SETTIGNANO, con il CORO DELL’UNIVERSITA’ DÌ FIRENZE e l’ORCHESTRA DEL CONSERVATORIO CHERUBINI di Firenze. Note sono anche le iniziative culturali come la rassegna “Mercati in Musica”, da sempre presente all’interno del panorama dell’Estate Fiorentina e i concerti eseguiti in occasione delle celebrazioni dell’indipendenza della Regione Toscana, intitolati “Salotto Musicale tra Granducato e Regno d’Italia” eseguiti nelle sontuose location di Palazzo del Pegaso e Palazzo Bastogi. Da molti anni l’Associazione “Arte & Mercati” si avvale della collaborazione artistica dei professionisti del gruppo MUSICA ANTIQUA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO.

Donato D’Antonio chitarrista eclettico, ha eseguito concerti come solista e con formazioni cameristiche stabili in sale da concerto e teatri in tutta Europa, USA, Giappone, Sud America Canada ed Estremo Oriente, in occasione di festival, eseguendo prime assolute in rassegne di musica contemporanea e importanti stagioni concertistiche. E’ componente delle formazioni Open Quartet, Tango Tres e Grupo Candombe, si esibisce stabilmente in duo con il violinista Roberto Noferini, il flautista Vanni Montanari, il chitarrista TiiT Peterson. Collabora regolarmente con molti compositori contemporanei fra i quali: Rene Eespere, Shafer Mahoney, Azio Corghi, Martin Queralto, Paolo Geminiani. Ha più volte eseguito per Rai Radio tre prime esecuzioni e ha pubblicato Cd per le etichette Mobydick, ERP, Borgatti, Materiali Sonori, RMN.

Roberto Noferini, diplomato al Conservatorio Verdi di Milano e si è poi perfezionato con Arthur Grumiaux, Salvatore Accardo, altri Maestri e, per la musica da camera, con Dario De Rosa. Al suo debutto a soli 12 anni al Teatro Comunale di Bologna ha fatto seguito un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi in prestigiosi festival e per importanti istituzioni. Ha vinto numerosi primi premi e premi speciali in importanti concorsi internazionali, segnalato da numerose critiche come uno dei più brillanti violinisti della sua generazione, ha suonato in veste di solista alcuni dei principali concerti per violino e collabora in formazioni cameristiche con B. Canino, S. Accardo, M. Quarta, I. Faust, C. Rossi, e molti altri. Affronta il repertorio barocco e classico con violino e arco d’epoca in duo con Chiara Cattani (clavicembalo/fortepiano) e con la sorella ed il fratello suona in Trio in omaggio al padre Giordano, compositore, direttore d’orchestra e figura di spicco nel mondo musicale bolognese. È docente della cattedra di violino presso il Conservatorio Claudio Monteverdi di Cremona ed insegna al Corso di Perfezionamento Violinistico estivo di Castrocaro, inoltre è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine di S. Agata dalla Repubblica di S. Marino per alti meriti artistici e culturali. Suona un violino Giuseppe Scarampella ex-Bazzini del 1865.

Per informazioni: www.artemercati.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)